Fare pulizia:

~ aprire gli armadi e mettere via un bel po’ di cose, prepararmi a fare scambi felici di vestiti che non mi rappresentano piu’ ma che saranno utili ad altre

~ aprire la posta e disiscrivermi a tutti i forum, le mailing e i gruppi che non mi rappresentano e non nutrono la mia anima e la mia creativita’

~ aprire il cassetto dei ricordi e lasciare andare quelli pesanti, inutili, e dolorosi perche’ anche se hanno avuto un loro perche’ non e’ detto che sia necessario continuare a trattenerli

~ aprire la dispensa e consumare tutti i prodotti in scadenza prima di rifare la spesa… non scoppia la terza guerra mondiale da qui alle prossime compere e se dovesse non avrei il tempo di mangiare tutto

Bene ora mi sento piu’ leggera e … pulita! Gia’ proprio cosi’, ecco un esercizio da fare trimestralmente, ma se siamo pigre e pigri, almeno una volta l’anno, magari in estate quando le giornate sono lunghe e la sera o al mattino ci viene voglia di spazio aperto.

Anche questo e’ fare mandala. Il mandala e’ uno spazio sacro. E il nostro spazio, sia dentro sia fuori di noi, e’ da considerarsi tale. Come percepiamo e viviamo tale spazio e’ un impegno ciascuno e per tutti.

Lo spazio necessita di essere pulito, arioso, ben tenuto; accumulare zavorra ci rimpedisce movimenti, crescita e creativita’, ci appesantisce. Come possiamo fare spazio al nuovo, alle belle cose che la vita ha in serbo per noi, a un capo di abbigliamento, a una persona che chiede di far parte della nostra vita, a una dieta adatta al momento che stiamo vivendo, alle informazioni che ci aiutano a crescere, se siamo completamente sature?

Tutto quello che facciamo richiede tempo ed energia. Sarebbe importante non dimenticare che queste due risorse sono importanti e non sono infinite. E soprattutto siamo noi a decidere come e dove spenderle al meglio… Coraggio l’estate e’ un momento molto importante, anche per prepararsi al meglio ad affrontare le stagioni e le attivita’ che ci aspettano nei prossimi mesi.

Ad agosto si celebra il raccolto, le feste di mezza estate o di fine estate  raccontano proprio questo antico rituale: raccogliere i frutti significa anche mietere e lasciare il terreno pronto per la prossima semina… fare il pieno di energie per l’autunno e l’inverno. E sta a noi decidere.
Buona Estate

Testo rielaborato dall’originale pubblicato 11 ago 2015 su www.mandalaweb.info
http://www.mandalaweb.info/approfondimenti/news/mandalaefarepulizia

Condividi sui social
error