Annalisa e i Mandala

Annalisa Ippolito durante un laboratorio di Mandala

Sono una storica dell’arte specializzata in arte contemporanea e studiosa appassionata di mandala dal 1999 e del sandpainting dei nativi americani dal 2007.

Ho approfondito lo studio dei mandala attraverso viaggi internazionali e incontri con alcuni tra i massimi esperti mondiali del settore. Incontri che hanno lasciato tracce profonde nella mia esperienza. Vorrei ricordarne alcuni: quello con la dottoressa Verena Von Loesch, che mi introduce ai mandala nel 1998, oppure l’incontro nel 2008 con Martha Bartfeld, autrice di numerosi testi sui mandala, che mi ha fatto accedere ai significati della geometria sacra nei mandala o ancora gli incontri con artisti come Chris Flicher, il maestro Gianpistone, o Digital Dave.

Le mie ricerche negli Stati Uniti, e le esperienze fatte nei territori Navajo e nelle grandi praterie del Sudovest degli Usa sulle tracce del Sandpainting, mi hanno portata a specializzarmi con Susanne Fincher in un percorso di studio sviluppatosi nell’arco di due anni. Lo studio con la Fincher culmina nel marzo del 2010 con il conseguimento del diploma “Mandala Certificate Program” rilasciato dalla stessa Fincher, e per il quale ho avuto come tutor Marylin Clark, specialista del “Bonny Method of Guided Imagery and Music”.

Nel 2009 inizio un percorso di studio parallelo con il monaco pubblico Dam Chhoi Lama, dedicato all’approfondimento del Mandala Tradizionale Tibetano.

Il mio percorso prosegue con l’incontro di monaci tibetani provenienti dal monastero di Sera Je e dal monastero di Gaden (India) e la scoperta dell’India con i suoi ritmi, la sua spiritualità e le sue mille spiritualità ….

Nel dicembre 2009 espongo alcuni mandala in una mostra collettiva presso la galleria d’arte Artrom Gallery di Roma.

Appassionata dei significati del colore e del loro uso nel mandala nel novembre 2011 divento Operatore nella psicologia del colore presso il Centro Psicologia Integrata di Milano sotto la direzione del dott. Gianni Camattari.

Il desiderio di condividere la ricchezza delle mie esperienze mi spinge a realizzare laboratori in vari paesi del mondo, condividendo le conoscenze acquisite con chiunque voglia mettersi sulla strada del Mandala.

Dal 2008 ho pubblicato le mie ricerche e i miei approfondimenti sul sito bilingue www.mandalaweb.info, che dopo dieci anni di attività si è evoluto nel sito Mandala.click.