L’unica persona che sei destinato a diventare

è la persona che decidi di essere.

Ralph W. Emerson

Siamo portati a pensare che non abbiamo molte scelte, cresciamo e siamo educati con la consapevolezza che non controlliamo tutto, che non dipende tutto da noi, quello che dimentichiamo però è che gli eventi, il tempo, le persone, le situazioni sono solo un’occasione per sperimentare noi stessi. Possiamo vedere il mondo e la realtà come il limite entro cui muoverci o come la più grande avventura nella quale evolverci costruendo il nostro modo di essere e la nostra vita.

Scegliamo tutti i giorni come gestire le nostre risorse e le nostre energie. E spesso ci lasciamo scoraggiare perché assumersi la responsabilità delle nostre azioni non è facile, costa, richiede impegno e lucidità, una certa dose di realismo e capacità di autocritica. Scegliere significa riconoscere ai nostri sogni e ai nostri bisogni un posto importante nella nostra quotidianità e non sempre siamo disposti a pagare il prezzo di questa scelta. Quando però lo facciamo, quando cominciamo a seguire il percorso di vita che sentiamo nostro, allora scopriamo che in realtà non abbiamo pagato nessun prezzo, perchè decidere di essere noi stesse, e noi stessi, è un dono che facciamo non solo a noi ma anche agli altri, e al mondo.

E questo è costruire il proprio mandala di vita e amore.

Questi e altri temi a Bologna il 12 e 14 aprile tutte le informazioni sul link eventi

Mandala di Annalisa Ippolito

Condividi sui social