“Il percorso non e’ una linea retta; e’ una spirale.
È tornare continuamente alle cose che
pensavate di aver compreso e
vedere le verità più profonde.”
Barry H. Gillespie

~~~

La spirale è un simbolo molto antico, simbolo di energia centrifuga è collegata alla vita, alla forza e all’espansione della vita e della consapevolezza. E’ in molte culture associato all’elemento dell’aria o al vento.
Tuttavia proprio perché è un movimento rotatorio a volte percorrendola sembra di tornare al punto di partenza, come nelle nostre vite.

Il senso del movimento rotatorio, richiama quello che i monaci tibetani compiono intorno allo stupa cantilenando i mantra di benedizione, richiama anche l’antica abitudine dei filosofi greci come Aristotele che insegnava camminando sotto i portici del Lyceo e Socrate che insegnava camminando in cerchio intorno ai portici nella stoa’ di Atene, e quella dei monaci del medioevo che meditavano camminando in circolo nei chioschi degli antichi conventi e delle cattedrali gotiche.

Il camminare in cerchio esprime attraverso il movimento una spirale che spinge alla concentrazione e allo stesso tempo induce un alleggerimento della mente. Sembra un paradosso, perché si ha l’impressione di comprimersi, eppure nel movimento di forma circolare, come nel mandala, arrivare al centro permette poi di percorrere il cammino al contrario; permette di espandersi portando indietro un bagaglio di conoscenze, di esperienza e di tranquillità in più.
Come un’onda che cresce e si arrotola su se stessa anche la nostra consapevolezza si arrotola sulle esperienze della nostra esistenza, ma l’energia che essa contiene non è statica; e inevitabilmente si evolve e ci permette di comprendere che nel nostro andare avanti a volte fermarsi a riflettere regala una possibilità di crescere.

Il percorso delle nostre vite in questo senso somiglia a un mandala, non è una linea retta e non è privo di ostacoli e tentennamenti. Quando siamo in difficoltà allora possiamo provare a fermarci a meditare sul mandala con la spirale e stare a vedere che cosa succede.
Probabilmente la nostra abilità all’introspezione migliora e ci accompagna a prendere coscienza delle nostre reali capacita’ di trasformare non solo noi stessi ma anche la realtà in cui viviamo.

Testo originale pubblicato 19 ott 2015 su www.mandalaweb.info http://www.mandalaweb.info/approfondimenti/news/mandalapermeditarelaspirale

Condividi sui social
error