In verità, molti sono coloro che desiderano l’Illuminazione puntando sulla rinascita come uomini ed in passato ci sono stati molti buddha che divennero tali sotto forma di uomo, mentre nessuno lo fu finora sotto forma di donna e nessuno operò per il bene degli esseri senzienti sotto un aspetto femminile ;per cui prendo l’impegno di diventare io stessa un buddha dall’aspetto femminile : senza sosta lavorerò come donna per il beneficio di tutti gli esseri senzienti sino alla fine del samsara.”
Voto di Tara
 
Tara Bianca incarna l’archetipo della Grande Madre, entro’ nel culto indo buddista probabilmente intorno al VI secolo. E’ la prima donna a realizzare il percorso dell’illuminazione e con il suo voto prese l’impegno di portare beneficio e accompagnare gli esseri senzienti nel loro personale viaggio nelle fattezze di una donna. 
Eredita in questo senso l’aerchetipo della Grande Madre che aiuta con la sua saggezza gli esseri umani ad onorare la loro natura e a volgersi al bene. Nutre e protegge dal karma negativo e una volta invocata dona lunga vita e dalle malattie. E’ considerata in particolare per queste sue caratterstiche protettrice dei Bambini e delle Madri. 
Con I suoi sette occhi e’ capace di vedere chiunque abbia bisogno di aiuto e con il suo compassionevole amore e’ pronta a soccorrerlo.

 

Testo originale pubblicato 30 settembre 2014 su www.mandalaweb.info

http://www.mandalaweb.info/approfondimenti/news/tarabiancalagrandemadre

Condividi sui social
error