di Lorena Colizza

Ho iniziato a proporre laboratori di Mandala nelle scuole grazie ad una persona che ha creduto fortemente nel progetto. Lo scorso anno per otto mesi, a cadenza settimanale, ho lavorato con i bambini della Scuola di Infanzia di Roccaforte e nello stesso anno, attraverso il passaparola tra insegnanti, sono stata chiamata ad eseguire altri laboratori presso alcune Scuole d’Infanzia della provincia di Cuneo.

Il mondo dei bambini è un mondo a colori ma quando devono esprimere la loro opinione esiste solo il bianco e il nero, il bello o il brutto, per questo quando ho iniziato i laboratori spiegando ai bambini anche il significato della parola “Mandala” termine ad essi sconosciuto, mai avrei pensato che nel giro di pochi mesi si creasse tanto entusiasmo! Ad ogni appuntamento venivo accolta tra gridolini di gioia e abbracci e dalla domanda più bella che potessi sentire: “Maestra, oggi facciamo un Mandala?”

Finalmente il Mandala era entrato nel loro lessico ed io sentivo di aver fatto un piccolo passo in avanti. Durante lo scorso anno, tra racconti di favole, colorazione di mandala con pastelli, pennarelli, acquerelli, realizzazione di mandala con la pasta, con i cereali, con i legumi siamo giunti alla prima edizione del Mandala Fest, un festival ludico-olistico-culturale che “ruota” intorno al Mandala. Pensato e ideato per esprimere il Mandala in tutte le sue forme e materiali, l’evento ha fatto anche da vetrina a tutti i lavori fatti dagli alunni, ed è stato impagabile per me vedere nei loro occhi la gioia nel ritrovare i propri lavori esposti.

Tante emozioni che mi hanno portata a proseguire con le scuole proponendo progetti anche per le Primarie. Quest’anno infatti con il progetto “1-2-3 Mandala” ho lavorato con circa 500 alunni portando il mandala attraverso il disegno, la pasta e la lana. Con la lana ho insegnato agli alunni come realizzare un “Ojo de Dios” – tecnica antichissima degli Huicholes (popolo messicano) – e ad eseguire la lavorazione anche attraverso la soluzione di piccole operazioni di matematica. La scoperta di questa tecnica da parte degli alunni è stata pazzesca! Tutti volevano capire e imparare al più presto per poter creare tanti mandala di lana da regalare alla mamma, alla nonna, agli amici! E naturalmente anche quest’anno per la seconda edizione del Mandala Fest alcuni lavori sono stati esposti durante l’evento. Per l’anno scolastico in corso sono in programma già altri laboratori con nuovi istituti e speriamo che di anno in anno sempre più scuole possano aprire le porte a questo meraviglioso strumento dai mille benefici.

Lorena Colizza . Operatrice olistica da oltre 10 anni, ideatrice nel 2016 del “MandalaFest” di Lurisia Terme (www.mandalafest.eu) di cui è Art Director dal 2018, si dedica dalla diffusione e all’insegnamento del “Mandala Tessuto- Ojos de Dios” della tradizione Huichol con atelier destinati sia ai bambini sia agli adulti.
Dal 2018 collabora con numerose scuole della provincia di Cuneo proponendo laboratori di mandala.

Condividi sui social