Come la singola foglia non ingiallisce
senza che ne abbia muta conoscenza l’intero albero,
così colui che erra non può far torto
senza una segreta volontà di voi tutti.
E quando uno di voi cade, cade per quelli che lo seguono,
quasi un avvertimento contro l’inciampo.
Si, e cade per quelli che lo precedono,
i quali benché fossero di passo più celere e sicuro,
non rimossero tuttavia l’intralcio.

Kahlil Gibran, Il Profeta

Condividi sui social
error