“L’anima dell’uomo ha tre chiavi: la cifra, la lettera, la nota”
Victor Hugo

Un sistema simbolico e’ costituito dall’insieme coerente e organizzato di diversi simboli.
I simboli con i loro significati intrinsechi e nascosti sono presenti nella storia dell’uomo fin dalle sue origini. Costituiscono un linguaggio unico per spiegare fenomeni e concetti della cultura e della vita intellettuale di popolazioni antiche e moderne.
I sistemi simbolici sono dei contenitori di significati e diversi saperi e contribuiscono alla diffusione di informazioni, alla organizzazione sistematica di fenomeni e discipline. Sono uno strumento importante per la codificazione dei segni e forniscono chiavi di lettura per dati dai significati storicamente determinati.

I sistemi simbolici piu’ comuni sono costituiti dai numeri e dall’alfabeto; insiemi razionali e rigorosi di segni il cui valore non e’ legato solo al linguaggio grafico della scrittura o della matematica ma sconfina nelle discipline dell’arte, dell’architettura, della poesia e della mitologia, delle religioni e delle filosofie, della musica, della icongrafia e delle arti plastiche, della astronomia e dell’astrologia, della danza e della gestualita’, della mimica e del teatro, della medicina, delle scienze naturali e delle scienze avanzate come quelle informatiche.
Queste concatenazioni di simboli, che non hanno un solo significato ma sono collegati a formare vere e proprie strutture
cosmiche, sono presenti nella storia dell’umanita’ e in tutte le culture quali strumenti di ricerca e di realizzazione armonica dell’uomo in rapporto all’universo. Con i loro linguaggi costituiscono un ponte tra il mondo reale o trascendente e la percezione che di esso hanno gli esseri umani. Il loro scopo e’ quello di aiutare a sviluppare e mantenere uno stile di vita in armonia con il cosmo in maniera creativa e in linea con i ritmi e le energie dell’universo. Ogni emblema o segno che viene ad arricchire l’insieme acquista il titolo di simbolo ma non e’ mai isolato, con la sua annessione valorizza tutte le immagini archetipe precedenti e si apre a corrispondenze e analogie con altri sistemi. La ricerca e la tensione verso queste conoscenze generano nell’uomo la consapevolezza di infinite possibilita’ per sperimentare una vita in concordia e armonia con se stesso e con il creato.

Il mandala immagine ricca di significati e riferimenti al mondo immanente/reale come a quello trascendentale/spirituale costituisce un sistema simbolico per eccellenza.
Spesso costituisce un mezzo articolato e complesso, una chiave di lettura, per interpretare e decodificare correttamente la realta’ esterna e quella interiore.
Il mandala, che rappresenta in maniera grafica le coscienza di se’ e del mondo propria a ciascun individuo, racchiude significati legati all’armonia e alla accoglienza e per questo e’ stato molte volte utilizzato come linguaggio decodificatore per diverse discipline e diversi sistemi simbolici.
Il processo culturale legato al mandala lo rende capace di trasmettere informazioni altrimenti poco comprensibili e amplifica le capacita’ di trasformare i sistemi simbolici in linguaggi piu’ accessibili.
Per la sua natura il madala e’ nello stesso tempo sistema simbolico, che raccoglie in se’ significati e li trasforma per essere meglio compresi, e strumento per interpretare i sitemi simbolici che attraverso questo mezzo trovano espressione e una definitiva combinazione.

Il mandala per esempio costituisce un mezzo per esprimere le conoscenze dei sistemi simbolici spazio- temporali, attraverso la scomposizione circolare del tempo in cicli stagionali, nei calendari e negli oroscopi, nei libri come l’I’King o nel Feng Shui, nella geometria piana e quella tridimensionale espressa nelle architetture sacre e profane. E’ una formula utilizzata per esprimere anche le conoscenze di sistemi simbolici scientifici e curativi, quali la circolarita’ del moto dei pianeti, del sole e della luna, la struttura di fiori e dell’atomo, di forme curative tradizionali come lo yoga e l’ayurveda, i Chakra, i colori e la cromoterapia e infine e’ una immagine che ben caratterizza sistemi simbolici legati alla cultura spirituale e popolare come la meditazione con gli Yantra, le danze sacre dei Dervisci, le danze propiziatorie dei Nativi americani, il sofisticato valzer o le piu’ popolari tarantelle fino al girotondo dei bambini.

Condividi sui social
error