Tra gli artisti di Mandala e Yantra Roberta Castellani si distingue per la fedelta’ e il rispetto alla tradizione che impongono di seguire regole e proporzioni specifiche nella realizzazione dei diagrammi.

Come racconta lei stessa la sua formazione ha inizio nei primi anni ’80 nello studio di restauro del padre dove scopre l’amore per la manualita’ attraverso il restauro di dipinti murali, affreschi, stucchi, dipinti su tela e tavola e opere lignee policrome.
Approfondisce lo studio della storia dell’arte, delle tecniche artistiche, del simbolismo in Oriente e Occidente, della geometria sacra sia con un percorso individuale sia laureandosi in Storia dell’Arte presso l’Universita’ di Urbino.

Le sue opere dipinte con l’uso dei colori acrilici, nascono da un accurato e attento lavoro eseguito con strumenti di precisione: squadra, compasso, goniometro; rigorose sono le proporzioni e la fedeltà dei colori conseguiti dallo studio di immagini di Mandala e Yantra Indiani già documentati.

Roberta continua: “Non scelgo un Mandala o uno Yantra a caso, ma è lui che si svela: d’incanto il tempo si dilata, tutto è sospeso nel vuoto, le pennellate di colore scivolano su una superficie liscia come il vetro, mentre figure geometriche e linee si intersecano e avvicendano alla perfezione generando un’opera unica”.

“I Mandala e gli Yantra che dipingo attualmente non so esattamente come e quando si sono presentati, o meglio apparsi; è stato un lungo intreccio e susseguirsi di avvenimenti; un curioso accavallarsi di innumerevoli libri, particolari incontri, studi e approfondimenti sulla filosofia indiana, astrologia vedica, geometria e numerologia sacra.”

E termina spiegando lo scopo con cui si cimenta nella creazione di questi diagrammi “Dipingo mandala Indiani per passione e per poter condividere e diffondere uno strumento sacro che aiuta a realizzare equilibrio e armonia nelle persone e nel mondo.”

Maggiori notizie sul sito www.mandala-castellani.it

Testo originale pubblicato 13 set 2011 su www.mandalaweb.info http://www.mandalaweb.info/persone-e-mandala/imandalaegliyantratradizionalidirobertacastellani

Condividi sui social
error